Ste & Nora – Circles (Cap. 1)

Con un occhio allo schermo e la cornetta incastrata tra spalla e collo, fingendo di ascoltare l’interlocutore che sproloquia sui disservizi veri o presunti per la terza volta quella mattina, nota lo schermo del cellulare accendersi.
Suonerie mute, vibro disattivato, ma ormai è in simbiosi, con quell’intruglio di tecnologia e radiazioni che gli permette di aprire ed accedere ad altri mondi.
Un sorriso sul viso scazzato. Sono le foto.
“Brava, piccola. Anche stamattina hai fatto i compiti”
Taglia corto la telefonata e prende su il cellulare.
Nora 09:15 “Mi hanno confermato il giorno libero per domani… Me ne andrò alla casa al mare di mia zia, ho bisogno di staccare, magari riusciamo a sentirci un po di più”
– Cazzo, povera piccola… La vita è già di suo una puttana, se il lavoro la complica… –
Le dita già volano sulla tastiera. – San Patrick dammi la coincidenza giusta con la Ryan… C’è!! –
Ste 09:15 “Ottima idea… Sola al mare, sole e relax… Ti chiamo domattina e ci mettiamo d’accordo, skypiamo anche un po… ”

Che caldo terribile, un fine maggio davvero devastante, come non se ne sentivano da tempo; umidità insopportabile e il ritmo a lavoro non ne vuole sapere di rallentare.
Nora è alle prese con i suoi report, mancano dieci minuti alla fine del suo turno, vede con la coda dell’occhio avvicinarsi il capo, piccolo uomo davvero viscido è insopportabile. Si ferma alla sua postazione. Nora continua a battere le dita sulla tastiera ma gira il volto e lo guarda, dritto in faccia – Non provarci maledetto stronzo, me l’hai già approvata quella giornata! –
“Nora, per domani… Ho fatto un errore, mi devi davvero scusare, siamo sotto dimens… ”
Nora si alza in piedi e lo guarda negli occhi, lo vorrebbe folgorare con lo sguardo! Lui sembra farsi più piccolo davanti a lei, si zittisce.
La voce di Nora è calma e piatta “Mario, ho chiesto questa misera giornata da tre settimane, me l’hai approvata solo questa mattina… . Non prenderla sul personale ma non me ne frega un cazzo se siamo sottodimensionati. Domani io non ci sarò. Ho confermato impegni improrogabili.”
“Certo… Ci mancherebbe…” Mario si allontana velocemente e Nora riprende il suo lavoro.

Nora 16:54 “Ste non ci crederai, mi mancano cinque minuti per uscire da lavoro e quell’inetto del mio capo voleva annullarmi la giornata libera per domani!”
Ste 16:54 “Scherzi?!… Dimmi che sei libera domani…”
Nora 16:55 “Ma tranquillo è tornato sui suoi passi… Norina tua gli ha dato una lezione di voce grossa”
Ste 16:55 “Ahahaha, vorrei proprio sentirti fare la voce grossa”
Nora 16:55 “Domani ti faccio vedere che faccia gli ho fatto… Mi porto il portatile al villino, ho intenzione di tenerti su Skype per molte e molte e molte ore… ”

Ste 22:43 “Dolce notte, tesoro… Ti addormenti sul mio petto?”
Lo schermo bagnato dai guanti insaponati, tra una padella e una pentola trova il tempo di una coccola prima che lei scivoli tra le braccia di Morfeo. “Azz. Anche no”. Deve riuscire a intercettarla…
Ste 22:44 “A che ora pensi di svegliarti domani?”
Mentalmente pensa alle cose ancora da fare prima di scivolare a letto. Solo bagaglio a mano, tanto partirà il giorno dopo e probabilmente i vestiti non serviranno a molto, sogghigna tra sé.
Nora 22:44 “Non tardi… ma tu scrivi, ti rispondo quando mi sveglio… O come al solito sarò io a darti il buongiorno”
È a un bivio. O dirle il suo progetto, o dover noleggiare un auto. O peggio, prendere un taxi.
Toglie i guanti, googla, una lampadina si è accesa.
Ste 22:45 “Ok tes… Notte”

Poche ore di sonno ed già è in statale. La stanchezza è tanta, ma la gioia di rivederla anche. Check in al volo, si siede e prende il suo nook, posizionando il bagaglio a mano. Ci aveva anche pensato, a portarsi qualche giochino, ma preferisce improvvisare.
L’aereo già rolla.
Ste 06:12 “Batteria scarica, lo chiudo per due ore… ”
Flight mode on.

Nora si stiracchia nel letto poggiando il cell sul comodino. – Oggi Ste ha risposto subito al mio buongiorno all’alba, cazzo sono le 6.15! Povero, spero di non averlo svegliato… Mmmmhhh… Chissà come sarà vestito? O svestito…-
Nora allunga la mano verso il comodino, l’altra va verso il pube. Prende dal cassetto il vibratore nero e lo accende. La mano affonda subito fra gli slip, infila due dita dentro, è umida e calda. Appoggia il vibratore sul clitoride e comincia a massaggiare piano. Le dita entrano ed escono con un ritmo lento e ipnotico. Sente l’urgenza di buttare il vibratore, le sue dita sono più calde ed è più facile ricordare quelle di lui. Il ritmo aumenta, Nora inarca la schiena e spinge la sua figa contro quelle dita che vorrebbe fossero quelle del suo Ste – oh, quanto mi manchi… –
Stringe forte un capezzolo, sente un brivido pervadere le viscere, le gambe si serrano in automatico “Oh Ste!” Si lascia andare gemendo e chiamandolo.

Giornata splendida, non tira un filo di vento il mare è una tavola piatta. Nora apre la porta del villino e si lancia dentro. Collega veloce il notebook. Sente la suoneria di Ste dal cell – Ah eccoti finalmente! Che ricarica lunga…-
“Tes che fai? Sei già arrivata?”
“In questo momento, sto collegando pc, mi sei mancato tanto… Non sprechiamo neanche un momento di questa giornata… ”
“No tesoro, la vivremo tutta, insieme”
Il tizio del noleggio lo sta chiamando a gran voce, lui gli fa segno di aspettare e si volta, coprendo lo smartphone, per paura lei senta le voci e riconoscendo il dialetto si insospettisca.
“So che tu non credi alla proiezione astrale tes, ma mi farai qualche foto? Per farmi vedere il posto? Anzi, dammi l’indirizzo, intanto me lo guardo su Google Earth così riesco a visualizzarti lì… ”
Lei sorride a sentirlo parlare di un’altra delle sue stramberie e meccanicamente glielo da, mentre armeggia col computer e controlla la connessione.
“Ho portato anche un po di toys, non sapevo quali, ti mando la foto anche di quelli.”
Il ghigno sulla sua faccia è ampio, ma si trattiene.
“Bene… dammi un’ora e skypiamo tes, ok? Intanto fammi qualche foto, scaldati un po’ ma aspettami, per venire”
“Ehm… veramente, stamattina mi mancavi molto e…”
La sua risata è sincera. “Bello! Avresti dovuto dirmelo però, no? Ci sentiamo dopo, devo scappare…”
Inserisce l’indirizzo sul navigatore prima di dimenticarselo e lancia la ricerca sul satellite.
Carta di credito. Casco. Sguardo malinconico alla Triumph cromata, stile inglese. Monta sul Quad. – Magari le 4 ruote le danno più sicurezza…- pensa tra sé. Da gas e parte, imboccando la mulattiera che gli hanno consigliato e lasciando che il navigatore impazzisca a trovare alternative plausibili.

Nora si toglie il kaftano multicolore e rimane in costume, fa già caldissimo, apre gli stipiti delle finestre e vede il sole sopra il mare. – Magari potrei farmi un tuffetto rinfrescante…- Prepara la borsa gialla con la grande margherita fatta di conchiglie bianche: telo mare, protezione, una bottiglietta di acqua, non serve altro. – Ah! il cell! Se Ste mi cerca… ma caspita come è sfuggente oggi, prima due ore di ricarica, adesso sparisce per un’ora, lo vorrei sempre connesso mannaggia! – Prima di uscire si guarda allo specchio appeso vicino alla porta. Lo sguardo è un po’ triste, espressione malinconica sulle labbra, le manca il suo Ste, vorrebbe averlo con sè qui e ora, abbracciarlo, toccarlo, stringerlo e invece deve accontentarsi di una videocall su skype. E chissà quanto riusciranno a starci, lui sembra davvero impegnatissimo oggi…
“NORA! BASTA LAGNE!!” dice risoluta alla sé stessa allo specchio, chiude gli occhi, scuote la testa e i riccioli neri come a liberarsi di quei pensieri negativi e quando si riguarda allo specchio eccolo là, il suo sorriso è di nuovo al suo posto – Positive mind! Un venerdì senza dover andare a lavoro e tanto tempo per stare con il tuo Ste! – Inforca gli occhiali da sole ed esce.
— CONTINUA —

Un pensiero su “Ste & Nora – Circles (Cap. 1)

  1. Pingback: Ste & Nora – Circles (Cap. 2) – kinkynora

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...