Nove anelli

Stavo cercando di scrivere uno dei primi compiti assegnatimi dal Professore: la descrizione di un membro maschile. Avevo un po’ di difficoltà a dare una descrizione distaccata e oggettiva; ne parlai con un amico, in maniera scherzosa e leggera, gli mandai in anteprima il testo e anche la foto che avevo deciso di descrivere, che lui chiaramente accolse con maschio ribrezzo! 😀
Beh, il compito andò come andò, ma qualche giorno dopo ricevetti nella mia mail uno splendido testo. Oggi voglio condividerlo qui perché mi piacque tantissimo riceverlo e perché voglio conservarlo come si conservano i regali degli amici.

Nove anelli completi, nove anelli visibili, incorniciano due lati del tuo corpo. Ne fanno luce, ne evidenziano i contrasti, ne formano i confini. Un primo piano, una posa non posata, non alterata. Naturalezza e semplicità. Qualche piccolo pelo che ne esalta l’originalità. Un’opera di depilazione che ancora deve essere completata. Un invito, un provocante invito a proseguire, a finire. Una richiesta d’aiuto tanto esplicita, quanto provocatoria. Sono io, sono questa, sono anche questa. Sono così: morbida carne che si ammorbidisce ai tuoi occhi, per i tuoi occhi e per il desiderio d’esservi davanti. Ogni piccola insenatura, ogni strato di morbida pelle espone, espone e racchiude. Racchiude tante parole, tanti suoni, tanti sapori. Tutto è da scoprire in questa immagine: tanto è rivelato ma tutto è ancora da scoprire, da scovare, da scavare. Piccoli rigonfiamenti di pelle rilassata mi trasportano ad immaginarla piena di volume, in costante attesa di essere impreziosita dal desiderio. Desiderio d’uomo, desiderio di donna. Non ha genere il desiderio e non ha genere il piacere che si prova al guardarla. A farsi riempire gli occhi, il cervello di quella esibizione tanto semplice quanto ricca di significati ancora nascosti, celati. L’occhio scende, si bea del tutto e immagina il significato, la presenza, la persistenza rappresentata dal quell’anello bianco che fa capolino. Vuole attenzioni, si fa notare. E’ muto…ma sa aprire un mondo di sensazioni. 

Nove anelli completi, nove anelli visibili, altro non servono che ad incorniciarti la fica…

So che vorreste vedere anche l’immagine descritta da questo testo… ma quella ormai non è più in rete 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...